Print Friendly, PDF & Email

Prendersi cura delle unghie

Come i nostri capelli, le nostre unghie sono il riflesso del nostro stato di salute generale e della nostra igiene di vita. Un’alimentazione equilibrata e l’adozione di qualche buona abitudine sono essenziali per conservare la forza e la bellezza.

Nella maggioranza dei casi, l’adozione di qualche semplice regola permetterà di conservare o ritrovare unghie sane e solide:

• Adottare un regime alimentare variato, ricco di vitamine, oligoelementi, frutta e legumi antiossidanti, preteine e minerali.

Evitare la manicure troppo frequente (non più di una volta a settimana) e i solventi aggressivi che indeboliscono inutilmente le unghie.

• Durante la manicure, non tagliare le cuticole delle unghie: questi piccoli cuscinetti di pelle proteggono la base delle unghie e, tagliandole, indebolirete le unghie.

• Evitare di mangiarsi le unghie o di tirare le pellicine che stanno intorno alle unghie.

• Utilizzare sistematicamente una base protettiva prima di applicare uno smalto colorato, per impedire che i pigmenti penetrino nell’unghia e per evitare l’ingiallimento.

Non portare unghie finte in modo permanente, poiché ciò indebolisce le unghie naturali. Se proprio vi piacciono, riservare l’uso delle unghie finte a occasioni particolari.

• Indossare dei guanti quando si fanno lavori domestici, di giardinaggio o bricolage.

• Applicare almeno una volta al giorno una crema nutriente per le mani e le unghie, soprattutto in inverno.

• Fare regolarmente una cura con integratori alimentari specifici per rinforzare le unghie.

Se le unghie si rovinano nonostante queste precauzioni oppure se si notano segni di cambiamento di colore, di distacco delle unghie, macchie bianche, gialle o nere, consultare un dermatologo: l’alterazione dell’aspetto delle unghie è talvolta il segno di un problema di salute che solo un medico può diagnosticare con certezza.

Per maggiori informazioni sulle unghie rovinate, consultare la scheda informativa dedicata all’argomento.