Print Friendly, PDF & Email

La struttura delle unghie

Composte per il 90% di cheratina dura, le nostre unghie si rinnovano sempre a partire dalla matrice situata sotto la pelle. Lenta per natura, la crescita varia in funzione dell’età, dello stato della matrice e della nostra salute generale.

La struttura delle unghie
SEZIONE-LATERALE-DELL-UNGHI

 

Come i capelli e i peli, le unghie fanno parte delle fanere, termine che indica tutte le produzioni della pelle costituite essenzialmente da cheratina. Sono composte da diverse parti:
• L’unghia propriamente detta è una lamina semi-trasparente di forma convessa, composta da diversi strati di cheratina dura che proteggono le estremità delle dita. Generalmente rosa pallido, possono diventare biancastre in base alla temperatura esterna o a causa di alcuni problemi di salute.

• La lunetta è la macchia bianca chiara a forma di arco visibile alla base dell’unghia, in particolare del pollice.

• La cuticola è un bordo di pelle che ricopre più o meno la base dell’unghia e la protegge. Talvolta, può nascondere la lunetta.

• Il letto ungueale è lo strato dell’epidermide sul quale è posata l’unghia e al quale aderisce.

• Il bordo libero indica l’estremità dell’unghia che va oltre il dito e non aderisce al letto.

• La radice è inserita sotto la pelle alla base dell’unghia.

• La matrice, situata sotto la radice, è la parte viva dell’unghia: è qui che sono prodotte le nuove cellule (cheratinociti). Quando la matrice è danneggiata, l’unghia cresce in modo irregolare (decolorata, striata, deformata), temporaneamente oppure definitivamente in base all’entità del trauma.

La crescita delle unghie

La crescita delle unghie avviene a partire dalla matrice: l’unghia si rinnova poco a poco dalla base fino al suo bordo libero. Nuovi cheratinociti sono prodotti in modo permanente a livello dello strato basale dell’epidermide della matrice, poi risalgono poco a poco verso la superficie appiattendosi e indurendosi. Spingono poco per volta le cellule più vecchie verso il bordo libero dell’unghia. A differenza delle pelle, l’unghia non si disfa spontaneamente delle cellule morte: esse spariscono soltanto quando noi le tagliamo o limiamo.
La crescita dell’unghia è, quindi, continua, come quella dei peli e dei capelli ma più lenta: le nostre unghie crescono di circa 3 mm al mese. Per rinnovare completamente un unghia delle mani, sono necessari dai 3 ai 6 mesi e per quelle dei piedi dai 12 ai 18 mesi.
Questo ritmo medio è quello di una persona adulta in buona salute. Nei bambini, è leggermente più rapida ma le unghie sono più tenere e fragili. Negli anziani, invece, la crescita rallenta mentre le unghie diventano spente, secche e cadono.